Trasformazione della ghisa – inoculazione

In cosa consiste il processo di inoculazione?

Inoculazione: trattamento effettuato sulla ghisa base per garantirne una prima trasformazione attraverso un processo di nucleazione eterogenea aggiungendo piccole quantità di sostanze quali carburi, nitruri e ossidi che fungono da agenti nucleanti.

Perché effettuare un trattamento di inoculazione sulla ghisa?

Attraverso l’inoculazione si consente la formazione di diversi cristalli poco sviluppati e conseguentemente il miglioramento delle caratteristiche meccaniche, senza sensibile alterazione della composizione chimica.

Inoltre, con tale trattamento si riescono a ridurre e più precisamente affinare le dimensioni della grana di una struttura in cui sia presente una fase eterogenea non metallica non altrimenti affinabile con altri tipi di lavorazione, né per lavorazione plastica, né per trattamento termico.

Come posso monitorare l’efficacia del trattamento di inoculazione della ghisa?

Si è in grado di monitorare l’efficacia del trattamento di inoculazione grazie ad appositi strumenti utilizzabili direttamente in produzione come il
software per l’analisi termica della ghisa TCAST che analizza in tempo reale la qualità della ghisa subito prima della produzione del getto finito e tiene conto in tal modo dei trattamenti effettuati sulla ghisa allo stato liquido.

Ad integrazione viene in aiuto anche l’implementazione della tecnologia dei sistemi Cored wire. Un filo animato con composizione chimica specifica viene iniettato direttamente in siviera da apposito macchinario. Composizione chimica mirata, velocità di iniezione del filo e sua posizione all’interno della siviera mantenute costanti assicurano affidabilità e precisione del trattamento nel tempo.

Come effettuate il vostro trattamento di inoculazione per garantire la miglior trasformazione possibile della vostra ghisa?